Home RICETTE Torta delle Langhe

Torta delle Langhe

2596
0

TORTA DELLE LANGHE

Storia

La torta di nocciole ha origini contadine e veniva preparata per Natale usando le nocciole avanzate dal raccolto estivo. In origine questo dolce poteva contenere rum e farina. In seguito, i pasticceri piemontesi la posero sotto un disciplinare stabilendo che il dolce dovesse nominarsi Torta Cortemilia e contenere una percentuale di nocciole Piemonte IGP pari al 35%, uova, zucchero e burro. Oggi la torta di viene servita in molte pasticcerie, panetterie e ristoranti delle Langhe e del Roero ed è una specialità del Tigullio, in Liguria.

Caratteristiche

Il dolce originale contiene nocciole Piemonte IGP tostate, (tipicamente di qualità Tonda Gentile del Piemonte) uova, zucchero, burro e può presentare una piccola quantità di cacao e/o di miele di produzione regionale. La sua consistenza dura, asciutta e friabile la rende ideale da consumare con vini come il Moscato d’Asti e il Brachetto d’Acqui, o in alternativa con lo zabaione preparato usando il Moscato, il Barolo o il Barbaresco.

Ingredienti per 6 persone:
  • 350 g di nocciole piemontesi IGP sgusciate e tostate
  • 150 g di burro
  • 250 g di zucchero
  • 100 g di farina
  • 3 uova
  • 1 bustina di lievito
  • q.b. sale
Procedimento

Preriscaldate il forno a 180°C. In una terrina mescolate le nocciole tritate finemente, la farina, lo zucchero ed il lievito. Montate a neve gli albumi e teneteli da parte. I tuorli, leggermente sbattuti, incorporateli all’impasto insieme ad un pizzico di sale; infine, aggiungete anche gli albumi montati. Girate l’impasto dal basso verso l’altro per non smontare gli albumi e versatelo in una tortiera imburrata e infarinata. Cuocete in forno fino a quando infilando lo stecchino al centro risulterà pulito.

Fonte: Wikipedia

Con questo piatto potrebbe interessarti:

Visita anche: